Facebook, anche il social network diventa un assistente da salotto?

Facebook si evolve ulteriormente e, dopo gli spazi dedicati alle notizie e ai cambiamenti che riguardano il posizionamento e la visualizzazione delle news postate da amici e contatti stretti, adesso vira verso altre soluzioni decisamente più smart. L’annuncio è di questi giorni: per ora si tratta di rumors, ma pare che il colosso di Marck Zuckerberg sia pronto a sfidare Amazon e Google sul terreno dei dispositivi che fanno da assistente ‘smart’ in salotto.

Cosa ha in cantiere Facebook e cosa dobbiamo aspettarci?

In base alle notizie riportate dalle maggiori agenzie di stampa, come l’Ansa, Facebook – che a oggi conta un patrimonio monster di circa due miliardi di utenti – starebbe mettendo a punto un display intelligente per consentire dalla poltrona di casa video chat e altre funzioni social. Come dicevamo, si tratta al momento di “chiacchiere” non confermate dal diretto interessato: l’indiscrezione è riportata dal sito Cheddar. In base alle anticipazioni, il nuovo dispositivo, che potrebbe essere battezzato Portal, dovrebbe essere svelato alla conferenza degli sviluppatori di maggio e lanciato sul mercato nella seconda metà dell’anno.

Facebook vuole ritornare nel mercato dell’hardware?

Per Facebook questo cambio di rotta significherebbe un passo importante nella direzione del segmento dell’hardware. A dirla tutta, il social si è già avvicinato a questo mondo per ben due volte: la prima con il tentativo, non andato a buon fine,  in collaborazione con il produttore di smartphone Htc e la seconda, che invece ha avuto successo, relativa allo sviluppo dei visori per la realtà virtuale Oculus. Con Portal la compagnia di Menlo Park entrerebbe in concorrenza diretta con Echo Show, l’altoparlante con display di Amazon, e gli altri dispositivi simili pronti al lancio ed equipaggiati dell’assistente virtuale di Google.

Portal, comandi vocali e accesso a un mondo di servizi online

A oggi, si conosce solo quello che è stato riportato in via non ufficiale. La nuova incursione nel campo di Facebook dovrebbe giocarsi sullo stesso terreno dei principali competitors. “Anche Portal si userà coi comandi vocali e, sempre secondo indiscrezioni, sarà equipaggiato con una fotocamera in grado di riconoscere volti e associarli agli account Facebook. Il dispositivo sarà inoltre la porta d’accesso per altri servizi online, come la musica in streaming di Spotify e la tv online di Netflix”. Aggiunge ancora Cheddar: “La compagnia starebbe ragionando su un prezzo non proprio economico di circa 500 dollari (il doppio dell’Echo Show di Amazon) ma la cifra potrebbe essere rivista al ribasso per spingere le vendite”.

Condividi sui socialShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Commenti chiusi.